2^ edizione di Noi e gli altri - Cinema sotto le stelle a Campobasso

Domenica, 20 Agosto, 2017 - 11:45

Dal 29 agosto al 3 settembre, ritorna a Campobasso la rassegna cinematografica "Noi e gli altri". Giunta alla sua seconda edizione la rassegna, organizzata da MoliseCinema e promossa dall'Amministrazione comunale di Campobasso, propone sullo schermo della splendida Villa de Capoa alcune dei più interessanti film nazionali e internazionali dell'ultimo anno che affrontano il tema della diversità in tutte le sue sfaccettature. I film saranno preceduti dai migliori cortometraggi dei concorsi di MoliseCinema Film Festival 2017 (Casacalenda, 8-13 agosto).

 

Martedì 29 agosto

20.30 Cortometraggi: Candie boy, di Arianna Del Grosso, 8'; Paolo Villaggio, Allafinfinfinfinrinrinfinre, di Francesco D'Ascenzo, 9'
21.00 FLORENCE
Regia: Stephen Frears | Interpreti: Meryl Streep, Hug Grant, Simon Helberg | Biografico, 110’
Florence è una donna aristocratica, malata e divorziata nella New York degli anni '40, con velleità artistiche irrealistiche e spropositate. Con la complicità del nuovo marito e del suo entourage, rincorre con ardore il suo obiettivo. E poco importa della sua mediocrità rispetto alla purezza di un desiderio salvifico.

Mercoledì 30 agosto

20.30 Cortometraggio: Mare nostrum, di Rana Kazkaz e Anas Khalaf, 13'
21.00 NON C’È PIÙ RELIGIONE
Regia: Luca Miniero | Interpreti: Claudio Bisio, Alessandro Gassman, Angela Finocchiaro | Commedia, 90’
Il sindaco di Portobuio ha deciso di rilanciare il nome del proprio paesino con uno straordinario presepe vivente. Ma in un posto in cui di bambini non ne nascono più, chi incarnerà il bambin Gesù? Forse la comunità islamica insediatasi da qualche tempo potrebbe risolvere il problema…

Giovedì 31 agosto

20.30 Cortometraggio: Ego, di Lorenza Indovina, 15'
21.00 LIBERE, DISOBBEDIENTI, INNAMORATE
Regia: Maysaloun Hamoud | Interpreti: Mouna Hawa, Sana Jammelieh, Shaden Kanboura | Drammatico, 96’
Tre ragazze palestinesi, una di famiglia cristiana, una musulmana e la fidanzata di un fanatico religioso condividono un appartamento a Tel-Aviv. Sembra l’inizio di una battuta di spirito, invece è la storia moderna dell’emancipazione femminile dal dominio oppressivo della società araba patriarcale.

Venerdì 1 settembre

20.30 Cortometraggi: Fantasia, di Teemu Nikki, 9'; Ratzinger vuole tornare, Valerio Vestoso, 9'
21.00 TUTTO QUELLO CHE VUOI
Regia: Francesco Bruni | Interpreti: Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano | Commedia, 106’
Alessandro e Giorgio: 22 anni di irruenza e sfrontatezza il primo, 85 anni di eleganza e di poesia il secondo, vicini di casa sconosciuti, si ritrovano a trascorrere dei pomeriggi insieme. Ben presto la quantità di tempo si tramuta in qualità, la qualità di un rapporto speciale e privilegiato.

ACCOMPAGNATO DAL REGISTA FRANCESCO BRUNI

Sabato 2 settembre

Ore 17.00 “Dov'è Anna?”. Laboratorio per bambini, a cura di Susanna Mattiangeli.
Ore 20.30 Cortometraggi: #selfie, di David M. Lorenz, 7'; Vendesi, di Antonio Benedetto, 15'
21.00 IL DIRITTO DI CONTARE
Regia: Theodore Melfi | Interpreti: Taraji P.Henson, Octavia Spencer, Kevin Costner, Kirsten Dunst | Drammatico, 127’
Tre scienziate afroamericane lavorano alla NASA e contribuiscono allo sbarco dell'uomo sulla luna.  Ma sono donne e sono nere. La vera storia di Katherine Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson, che sono riuscite ad imporre il proprio “diritto di contare” in un ambiente misogino e razzista.

Domenica 3 settembre

20.30 Cortometraggi: Penalty, di Aldo Iuliano, 8'; Le Grand Bain, di Valerie Leroy, 16'
21.00 LA GUERRA DEI CAFONI
Regia: Davide Barletti, Lorenzo Conte| Interpreti: Pasquale Patruno, Letizia Pia Cartolaro, Donato Paterno, Angelo Pignatelli, Alice Azzariti | Commedia, 90’
Due bande di adolescenti si contendono il dominio delle terre pugliesi arse dal sole. Sono “li Signuri” e “Li Cafuni”. Si scontrano ideologicamente, fisicamente e in un universo alleggerito dell’assenza degli adulti. E nell’eterna lotta tra chi ha di più e chi di meno, nasce l'amore tra un “Signure” e una “Cafuna”. Tratto dal romanzo di Carlo D'Amicis.

 ACCOMPAGNATO DAL REGISTA LORENZO CONTE

 

Edizione festival: