Il resoconto della seconda giornata - Mercoledì 3 agosto

La seconda giornata di MoliseCinema si è aperta nella fascia mattutina al Cinema Teatro, con il segmento MoliseCinema scuola, progett che coinvolge i più giovani e per il quale sono stati proiettati cinque cortometraggi (Cosa non è, La vita nuova, Sàkura, La ragazza nel pallone, Uncinetto).

A questi sono seguite le proiezioni di El vestido de Dora (per Girare il Molise), alla presenza regista Maxi Manzo, che ha enfatizzato il ruolo delle sue origini alla base del docufilm da lui realizzato, e la porzione dedicata ai Festival Partner.

Nel corso della giornata è anche stata aperta la mostra tenuta da LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori in occasione del centenario della nascita dell'associazione.

Nel corso del pomeriggio lo stesso Cinema Teatro ha ospitato la proiezione di uno dei blocchi dei cortometraggi internazionali (per la sezione Paesi in corto), alla presenza della regista di Chicken, la kazaka Anastassiya Biryucheva. A seguire, Federico Francioni ha personalmente introdotto – e successivamente commentato, a proiezione ultimata – il suo documentario Rue Garibaldi.

Contemporaneamente, in chiusura al pomeriggio, nel Parco Cinema adiacente si è svolto un incontro argomentativo tra Filippo Tantillo (autore di Italia lontana, incentrato sul dibattito relativo alle aree periferiche e comunali più marginali) e Paolo Testa (autore di Le città sono una soluzione, che esplora i comuni più curiosi e innovativi del nostro Paese). Sono intervenuti inoltre Giovanni Di Stasi, ex presidente della regione Molise, Rosa Marcogliese e l’esperto Luigi Pece.

In Arena la proiezione dell’omaggio a Monica Vitti – una collezione di scatti concessi al Festival direttamente dal Centro Sperimentale - ha introdotto al live di Maria Di Biase e Corrado Nuzzo, che ha raccolto gli entusiasmi del pubblico. La folla ha accolto con calore la coppia, che oltre ad intrattenere ha anche fornito un background sul proprio percorso pregresso e sui loro trascorsi televisivi e cinematografici. Dopodiché, la proiezione del lungometraggio in concorso Mancino naturale, con Claudia Gerini, ha accolto la presenza dello stesso regista del film, Salvatore Allocca.

Nella fascia serale, inoltre, l’Arena Piccola ha ospitato la proiezione di Kintsugi. Riparare con l’oro (per la sezione dei Festival Partner, in collaborazione con LILT) e successivamente del documentario Telling my son’s land, per il quale sono intervenuti inoltre i registi Ilaria Jovine e Roberto Mariotti. La serata si è conclusa con il dj set ospitato dal Barcellona Cafè, accompagnato dalla proiezione di iconiche scene tratte da La dolce vita.

Link alla galleria fotografica riassuntiva della giornata: http://molisecinema.it/mc/galleria-fotografica/foto/festival-foto-2022/molisecinema-2022-3-agosto.html.

Link al video riassuntivo della giornata: https://www.instagram.com/p/Cg2E9LggRVS/