Venerdì 5 agosto – Il programma esteso della giornata

Il programma di venerdì 5 agosto si apre con la proiezione Special de Il Capitale umano di Paolo Virzì che è valso il Nastro d'argento come miglior attore protagonista, il David come miglior attore non protagonista, il premio Gassman come miglior attore protagonista a Fabrizio Gifuni. Ci racconta la sua magistrale interpretazione Fabrizio Gifuni in persona sul palco del Cinema Teatro alle 11:00.

Il pomeriggio, invece, si apre con il laboratorio della diversità proposto ai più piccoli dalle 16.30 (CineCaradonio), a seguito della proiezione del film Mio fratello rincorre i dinosauri.

Poco più tardi (h. 17.00) il Cinema Teatro ospita la quotidiana selezione di cortometraggi internazionali (Les humains sont des cons quand ils s’empilent, Negociadora, Lorenza’s bike, Katvoman, Yallah!, Astre manqué). 

Alle 18:00 il primo episodio di Esterno notte, l'opera di Marco Bellocchio sugli avvenimenti del 1978, che racconta il rapimento di Aldo Moro (Fabrizio Gifuni). A conclusione dello Special, il protagonista ne parla con due osservatori di grande prestigio.
Si tratta di Marco Damilano ed Ermanno Taviani che alle 19:00 al Parco Cinema alimenteranno il dibattito “Cinema e storia: Aldo Moro e l'antibiografia di una nazione”. Il primo, notissimo giornalista, è forse uno dei più attenti analisti della vita del Paese e del funzionamento del suo apparato respiratorio: la politica. Il professor Ermanno Taviani è uno storico nonché studioso di semiologia del cinema ed ha dedicato numerosi studi alla narrazione della politica italiana attraverso il cinema.

Alle 21:45 vedremo insieme al regista Il buco in testa: Antonio Capuano ci guiderà nella sua interpretazione del cinema politico, mostrandoci come la storia, le vicende collettive, sono costituite da universi individuali. L'evento è anticipato da un blocco di sei tra i cortometraggi internazionali (Glorious revolution, Don vs Lightning, h. 20.45). Parallelamente, in Arena Piccola alle 21.00 viene proposto per il concorso documentari Nel mio nome di Nicolò Bassetti, seguito (22.45) dal live Cinema Juke Box – Malelingue in concerto.