Struggimenti, giaculatorie e smarrimenti: il concertino di Canio Loguercio

Lunedì, 27 Luglio, 2015 - 21:30

È un "concertino di canzoni appassionate" quello che vedrà Canio Loguercio protagonista giovedì 6 agosto a Casacalenda. Lucano di nascita, napoletano d’adozione, Canio Loguercio propone al pubblico del Festival il suo spettacolo dal titolo Tragico ammore. Struggimenti, giaculatorie e smarrimenti.

Un'improbabile storia d'amore, con tanto di lamenti e turbamenti, raccontata tra appunti sparsi e canzoni sussurrate (canzoni d'ammore, s'intende). Parole fra il tragico e il grottesco che innescano un surreale concertino in cui sembra riecheggiare più Nino Taranto che Antonin Artaud. 

Canio Loguercio, che dello spettacolo è autore e interprete, sarà accompagnato in scena dall’organetto di Alessandro D’Alessandro. Appuntamento da non perdere, quindi, il 6 agosto alle 23 nel cortile del Bar Kalena.

 

 

Edizione festival: